TERNANA - SORRENTO 2-1: CI RISIAMO
Scritto da blitz il 09 febbraio 2009 14:44

Il Sorrento cade di nuovo lontano dalle mura amiche dello stadio "Italia" e ripiomba a soltanto due punti dalla zona play-out. La prestazione non è stata esaltante e anche se si può recriminare per alcuni episodi dubbi che hanno visto l'arbitro Trentalange protagonista, la sconfitta è meritata. I rossoneri hanno subito la manovra delle fere, forse più abituati al terreno di gioco pesante e maggiormente propositivi soprattutto sulle fasce dove sull'out sinistro Concas faceva ciò che voleva contro un Fialdini visibilmente in difficoltà in un ruolo non suo.A centrocampo Nicodemo non era in giornata, e nulla ha potuto contro Papini e Di Deo. In avanti Giampaolo è apparso evanescente senza riuscire a incidere, la sua sostituzione è arrivata con ritardo così come le altre. Il Sorrento ieri non poteva reggere il 3-5-2 e la Ternana anche senza far nulla di trascendentale ne ha approfittato. Le poche buone notizie, giungono da un Spadavecchia sicuro negli interventi e provvidenziale sulle conclusioni di Concas e Papini. Un plauso a Vanin unica fonte di pericolosità del Sorrento, da solo in grado di impensierire gli avversari. Biancone si è battuto a suo modo e ha creato due pericoli per la porta avversaria. Convincente l'esordio di Arcidiacono e il ritorno di Ripa che ha propiziato il gol di Fialdini e quello annullato ingiustamente a Lo Monaco, Forse poteva essere schierato dall'inizio. Adesso c'è la trasferta di Pistoia, il Sorrento deve vincere, se non vuole trovarsi coinvolto in posizioni di classifica preoccupanti con il morale sempre più giù.  


News Estesa

Il Sorrento cade di nuovo lontano dalle mura amiche dello stadio "Italia" e ripiomba a soltanto due punti dalla zona play-out. La prestazione non è stata esaltante e anche se si può recriminare per alcuni episodi dubbi che hanno visto l'arbitro Trentalange protagonista, la sconfitta è meritata. I rossoneri hanno subito la manovra delle fere, forse più abituati al terreno di gioco pesante e maggiormente propositivi soprattutto sulle fasce dove sull'out sinistro Concas faceva ciò che voleva contro un Fialdini visibilmente in difficoltà in un ruolo non suo.A centrocampo Nicodemo non era in giornata, e nulla ha potuto contro Papini e Di Deo. In avanti Giampaolo è apparso evanescente senza riuscire a incidere, la sua sostituzione è arrivata con ritardo così come le altre. Il Sorrento ieri non poteva reggere il 3-5-2 e la Ternana anche senza far nulla di trascendentale ne ha approfittato. Le poche buone notizie, giungono da un Spadavecchia sicuro negli interventi e provvidenziale sulle conclusioni di Concas e Papini. Un plauso a Vanin unica fonte di pericolosità del Sorrento, da solo in grado di impensierire gli avversari. Biancone si è battuto a suo modo e ha creato due pericoli per la porta avversaria. Convincente l'esordio di Arcidiacono e il ritorno di Ripa che ha propiziato il gol di Fialdini e quello annullato ingiustamente a Lo Monaco, Forse poteva essere schierato dall'inizio. Adesso c'è la trasferta di Pistoia, il Sorrento deve vincere, se non vuole trovarsi coinvolto in posizioni di classifica preoccupanti con il morale sempre più giù.